Experian: cos’è, come funziona, come richiederla

da | 14 Apr 2022 | 06. Le altre centrali rischi private

Imprenditore al pc che consulta Experian

In questo articolo trattiamo nel dettaglio la banca dati creditizia Experian.

E’ uno dei quattro Sistemi di Informazione Creditizia (SIC) autorizzato ad operare in Italia, insieme a Crif-Eurisc, CTC e Assilea.

La società Experian Italia s.p.a.

Experian è una multinazionale a capitale privato con sede a Dublino che aggrega ed elabora, a livello mondiale, informazioni di oltre un miliardo di soggetti (privati e aziende).

Opera in 37 paesi e si occupa prevalentemente di aggregazione ed analisi di informazioni creditizie.

In Italia i servizi vengono forniti tramite la controllata Experian Italia s.p.a.

Negli ultimi anni ha “cavalcato” la trasformazione digitale nel mondo del credito fornendo a banche, Fintech e società finanziarie servizi sempre più evoluti puntando velocità e innovazione.

I servizi per gli intermediari finanziari riguardano:

  • Analisi;
  • Aggregazione;
  • Rielaborazione;

di informazioni utilizzate per contenere il rischio di credito e prevenzione frodi alle banche e finanziarie clienti.

Inoltre gestisce un Sistema di Informazioni Creditizio (SIC) che, come già anticipato all’inizio, è una delle quattro banche dati creditizie autorizzate ad operare in Italia.

Experian: la banca dati creditizia

La banca dati creditizia di Experian gestisce le informazioni creditizie delle banche e finanziarie che hanno aderito al servizio.

Un grande archivio di informazioni finanziarie (positive e negative) sull’indebitamento della clientela nei confronti del sistema bancario.

Il servizio si svolge in tre fasi:

  1. Aggrega le informazioni raccolte dalle varie banche clienti almeno una volta al mese;
  2. Rieggrega le informazioni e le integra con altre banche dati per fornire un credit score;
  3. Offre alle banche clienti le informazioni rielaborate per facilitare la fase di concessione del credito e la successiva fase di monitoraggio.

Quali dati gestisce Experian

La banca dati Experian gestisce una moltitudine di informazione che possiamo raggruppare per categoria:

  • Dati personali del richiedente, cointestatari, garanti;
  • Informazioni relative alla richiesta del finanziamento (tipologia, importo, durata);
  • Stato della richiesta di finanziamento (richiesta, in attesa delibera, deliberata, respinta, abbandonata dal cliente);
  • Informative relative ad operazioni già erogate, che sono finalizzate ad un attento monitoraggio del rischio di credito (fidi in essere, sconfini, prestiti, rate arretrate, ecc…).

Visura Experian: come e perchè richiederla

Tutti i Sistemi di Informazioni creditizie sono ormai fondamentali per ogni soggetto (privato o azienda) che abbia necessità presente o futura di accedere al credito.

In un mondo sempre più “globalizzato”, ogni piccola segnalazione negativa in una banca dati compromette sicuramente il tuo accesso al credito.

Queste informazioni sono a disposizione di banche e finanziarie al fine di ridurre il rischio creditizio, ma sono anche a tua disposizione per poter essere consapevole delle informazioni che ti riguardano e:

  • Verificare eventuali segnalazioni negative;
  • Comprendere i comportamenti da migliorare;
  • Monitorare se vi sono errate segnalazioni, da far correggere immediatamente.

Modulo Experian formato PDF e online

Chiedere la tua visura Experian è facile e completamente gratuito: solo in casi estremi di richieste ripetute, viene richiesto un rimborso spese.

Con questi dati a disposizione prima di richiedere un finanziamento, eviterai di inoltrare richieste in presenza di segnalazioni negative.

Ogni volta che fai una richiesta alla banca, devi essere sicuro che la tua “reputazione creditizia” sia impeccabile.

Per accedere ai tuoi dati  (sia come persone fisica che come società) devi compilare modulo di richiesta Experian ed inviarlo alla pec: consumatori.experian@legalmail.it

Contatti Experian

Di recente la società ha attivato un nuovo servizio di Assistenza Telefonica

  06 – 45.48.64.99 

Un servizio  attivo dal lunedi al venerdi dalle ore 9 alle ore 13, che ti consente di avere un canale di contatto diretto con il Servizio Consumatori di Experian Italia.

Per quanto tempo Experian conserva i tuoi dati

Come ti ho anticipato prima, il tempo massimo di permamenza dei dati nella centrale rischi Experian è di 36 mesi.

Vediamo ora nel dettaglio i tempi di conservazione in base alle diverse tipologie di informazioni:

 

Archivio delle richiesteFino a 6 mesi, qualora l’istruttoria lo richieda, o 90 giorni in caso di rifiuto della richiesta o rinuncia della stessa
Ritardo di due rate o di due mesi, poi sanate12 mesi dalla regolarizzazione, se nel corso del medesimo intervallo di tempo, non siano registrati dati relativi ad ulteriori ritardi o inadempimenti*
Ritardi superiori a due rate o due mesi, poi sanati, anche a seguito di transazione24 mesi dalla regolarizzazione, se nel corso del medesimo intervallo di tempo non siano registrati dati relativi ad ulteriori ritardi o inadempimenti*
Eventi negativi (morosità, gravi inadempimenti, sofferenze) non sanati36 mesi dalla data di scadenza contrattuale del rapporto o dalla data in cui è risultato necessario l’ultimo aggiornamento (in caso di successivi accordi o altri eventi rilevanti in relazione al rimborso). Il termine massimo di conservazione dei dati relativi  a inadempimenti non successivamente regolarizzati – fermo  restando  il termine «normale» di riferimento di  trentasei  mesi  dalla  scadenza contrattuale o dalla cessazione del rapporto di cui al Codice di condotta, non può  comunque  mai  superare  i cinque anni dalla data di scadenza del  rapporto, quale risulta dal contratto  (Provvedimento del Garante del 6.10.2017 – Delibera n. 438)*
Rapporti che si sono svolti positivamente (senza ritardi o altri eventi negativi)60 mesi dalla data di cessazione del rapporto, o  dalla scadenza contrattuale del rapporto ovvero dal primo aggiornamento effettuato nel mese successivo a tali date. Le informazioni di tipo positivo possono essere conservate ulteriormente in presenza di altri rapporti con eventi negativi non regolarizzati.*

*In caso di primo ritardo nei pagamenti si applicano le previsioni dell’allegato 2, par. 7 del Codice di condotta (c.d. franchigia).

Experian: E’ possibile cancellare i dati?

Non ti nego che questa è la domanda più frequente!

Molte persone, nel momento in cui si  vedono negare un finanziamento dalla banca (o dalla finanziaria) in seguito a informazioni negative nella centrale rischi Experian, chiedono di poter cancellare questi dati.

Purtroppo ti devo preannunciare che le informazioni negative nella centrale rischi Experian possono essere rettificate solo in presenza di:

  • Segnalazioni errate
  • Mancato rispetto della procedura prevista dalla normativa

Se vuoi approfondire la tua situazione, puoi compilare il modulo contatti  specificando che vuoi confrontarti con il nostro legale.

Le vostre recensioni:

Banner copertina guida gratuita StrategiaBancaria

Le vostre recensioni

Maria Tina Scarlino
Maria Tina Scarlino
07:52 10 Nov 22
Esperienza positiva, in base alle nostre richieste ci hanno detto cosa fare e quale documentazione presentare. Pronti tramite whatsapp sempre a darci il giusto supporto. Persone qualificate.
Marco Ientile
Marco Ientile
15:27 12 Oct 22
Angela Matrone
Angela Matrone
08:09 30 Sep 22
Persona molto gentile e disponibile, mi ha aiutato a capire e risolvere il mio problema. Grazie!!!!
Donatella Senatore
Donatella Senatore
15:43 28 Sep 22
Roberta Venzo
Roberta Venzo
13:13 22 Oct 21
Grazie alla consulenza con il Dott. Marco Damiani, sono arrivata in banca molto preparata in materia e ne sono uscita con un risultato davvero ottimale!! Grazie!
Altre recensioni
js_loader
Apri chat
1
Hai bisogno di aiuto?
Supporto per le imprese
Buongiorno,
Come posso aiutarti?

Da oggi, come alleato,

hai un Ex Direttore di Banca

Come imprenditore, quando vai in banca, ti senti "incompreso" o "sottovalutato" ?